Sapere Aude: di treni, vite, paura e morte

Piano terra, lato Parco

Founder di Piano terra, lato Parco Avvocato e web editor Mamma di Eddy e G, moglie di Teo

1 commento
maddalena says:

Bellissimo pezzo. Trovarsi impigliati nei discorsi altrui capita spesso, capita a tutti: solo ad alcuni lascia una traccia. A te ha dato anche lo slancio (magari pesante) per una riflessione. Non so dirti cosa preferirei io, conoscendo la mia fatica a separarmi forse sarebbe meglio non averlo, quel tempo. Ma come si fa a non volerlo?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.