Come leggere molti libri? Diventare lettori forti

Piano terra, lato Parco

Founder di Piano terra, lato Parco Avvocato e web editor Mamma di Eddy e G, moglie di Teo

2 commenti
Maddalena says:

E’ bellissimo, questo post! Io sono una di quelle dannate che leggono meno di quanto scrivono. Sono fermamente convinta che non sia un problema di tempo, nemmeno quando il tempo è poco: nella vita è sempre questione di scelta e di priorità. Per esempio un mucchio di volte, la sera, mi gongolo all’idea di passarmi la mattina seguente cucciosa sul divano a leggere: quando poi arriva l’indomani, ricordo il proposito, ma il desiderio si spegne. Per qualche motivo, leggere al mattino di un giorno feriale, a casa, mi sa di malattia. Prediligo sere, weekend e vacanze. E i famosi tempi di attesa di cui hai detto benissimo, e che “ingrasso” con le mie personali attese, per esempio quando mia figlia è in bagno prima di metterla a letto. Ci sta almeno venti minuti: che, spesso, do alla lettura.

io con la nuova gravidanza non sono riuscita a toccare libro per mesi e mi sono sentita quasi persa… la lettura è una ricchezza di cui a un certo punto non si può più fare a meno!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.