Aspetta, di Antoinette Portis

Sono alla continua ricerca di libri belli da leggere a mio figlio. Non è semplice orientarsi in un mercato che, a volte, sembra proporre solo le solite fiabe. Niente in contrario, a me le fiabe piacciono, però se non si impara ad informarsi bene su cosa comprare e dove trovarlo si rischia di perdersi il piacere di incappare quasi per caso in pubblicazioni come questa.
Antoinette Portis ha raccontato, con una grazia ed una delicatezza senza precedenti, il dramma quotidiano che noi mamme viviamo dovendoci barcamenare in mille impegni differenti: ci trasciniamo dietro i nostri bambini, spesso riluttanti e imbronciati per tutto ciò che di bello abbiamo intorno ma noi “grandi” non riusciamo a vedere.
La Portis ce lo mostra con la prospettiva sincera e trasparente di un bambino che, nell’affanno quotidiano che gira al tempo di un orologio folle, riesce ad insegnare alla propria mamma l’importanza di Saper trovare il tempo.

E’ un concetto sul quale ballo già da un po’, questo. Trovare il tempo è indispensabile per qualunque cosa. Per il lavoro, per il riposo, per i rapporti umani, per le amicizie.. ancor di più per guardare crescere i nostri figli che diventeranno adulti in men che non si dica.
Ci ritroveremo in ogni caso a guardarli andare via, un bel giorno…tanto vale serbare nel cuore i ricordi di quello che abbiamo trovato il tempo di fare insieme a loro.
Qui potete vederne un estratto. E’ un libro visivo, progettato per essere letto a o con bambini da 0 a 5 anni.
Io vi consiglio di comprarlo e leggerlo con i vostri bambini. Trovate il tempo di farlo: non ve ne pentirete.

 

Chiara Mainini

Founder di Piano terra, lato Parco
Avvocato e web editor
Mamma di Eddy e G, moglie di Teo

potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SEGUIMI!