8 Marzo, festa della donna: mimose, sangue e colpi di pistola

Piano terra, lato Parco

Founder di Piano terra, lato Parco Avvocato e web editor Mamma di Eddy e G, moglie di Teo

4 commenti

Articolo giustissimo, condivido quello che dici, spero che le cose cambino in futuro.

Piano terra, lato Parco says:

Grazie Federica. Noi donne abbiamo il mondo in mano, se solo volessimo potremmo migliorarlo. Ma spesso siamo le peggiori nemiche di noi stesse.

Alessia says:

Quanta verita’ e quanta strada da fare ancora! Ho seguito la storia di Antonietta, chiedendomi un’infinita’ di volte come si possa arrivare a tanto. Me lo chiedo ad ogni omicidio, ad ogni volta che una donna e’ la vittima dell’ennesima tragedia. Ho una bambina piccola, spero di aiutarla a diventare una donna forte ed indipendente, che sappia individuare e denunciare e fuggire qualsiasi violenza. E se mai dovessi avere anche un figlio, voglio che cresca con gli stessi principi. Nel frattempo, incrocio le dita.

Piano terra, lato Parco says:

Io credo nel potere dei nostri figli di cambiare le cose. Perchè quando guardo Eddy e lo ascolto parlare mi accorgo che lui ha un’anima così pulita che certe cose sarebbero inconcepibili. Sarebbe bello riuscisse a non sporcarsela..ma questo dipende in parte anche da noi genitori e dovremmo fare tutti il massimo. Potrebbe davvero fare la differenza.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.