Le vacanze sono alle porte.
In realtà, per alcuni sono cominciate da un pezzo, per altri non cominceranno ancora per molto tempo, ma in linea di massima il periodo maggiormente gettonato per le vacanze è quello che va da luglio ad agosto e quindi eccomi qui, con qualche consiglio su cosa potreste portare con voi in spiaggia, in piscina, al mare o dovunque stiate andando!

Nell’ultimo trimestre del 2013, Libreriamo ha condotto uno studio volto a stabilire quale impatto abbia la lettura sulle vacanze natalizie degli italiani. La maggior parte degli esperti intervistati, tra psicologi, sociologi e professori universitari, ha ritenuto che la Book Therapy sia il miglior modo di staccare la spina dallo stress della vita reale e riposarsi, rigenerandosi e ricaricando le energie in vista di ogni nuovo anno.
In particolare, le interviste rivelerebbero che leggere un libro conforme ai propri gusti letterari non solo favorisca il rilassamento ed il riposo, che sono fondamentali per il mantenimento di un buon livello di salute, ma permetterebbe anche di evadere, allontanarsi con la fantasia dai mille pensieri della vita quotidiana e mantenere la mente leggera ma, allo stesso tempo, elastica ed allenata; prepararsi per il nuovo anno parrebbe proprio non poter prescindere dalla lettura di un buon libro.
Se vi state chiedendo quali generi letterari dovreste preferire, sappiate che gli esperti hanno risposto anche a questa domanda.
In particolare, coloro che si sentono maggiormente desiderosi di evasione, che vogliono liberare la fantasia per vivere almeno in un libro esperienze fantastiche profumate di mistero, dovrebbero preferire romanzi di avventura o gialli/ Thriller, romanzi rosa o del genere fantasy.
I salutisti e coloro che si sentono molto interessati al benessere della mente e del corpo, dovrebbe invece preferire pubblicazioni del settore e saggi filosofici.
Ora, non so voi, ma io di solito sento molto poco il beneficio delle vacanze natalizie. Vuoi perché sono molto brevi, vuoi perché in genere attraverso l’Italia per raggiungere la mia famiglia e poi tornare indietro dopo pochi giorni, non ho mai conosciuto il piacere di sentirmi riposata e rigenerata per l’inizio del nuovo anno.
Per me l’anno termina ufficialmente con le ferie estive e ne comincia uno nuovo a settembre.
Pertanto, perché non fare nostri i preziosi consigli degli esperti e vedere insieme quali meravigliosi libri possiamo portare con noi questa estate? Vi anticipo che in questa lista non troverete elencate tutte le ultimissime novità editoriali a meno che io non le abbia già lette. Per mia politica personale, infatti, non consiglio l’acquisto di libri alla cieca e non consiglio l’acquisto di libri che io non abbia valutato positivamente.
Romanzi di Avventura, Gialli e Thriller
Se vi sentite ispirati dalle storie di mistero potete optare per un grande Classico di genere, scegliendo tra quelli che io considero due grandi maestri: in ordine cronologico, Arthur Conan Doyle ed Agatha Christie.  In particolare, vi consiglio due romanzi molto suggestivi:
    • Il Mastino dei Baskerville vi condurrà nella Cornovaglia di fine ‘800 per risolvere il mistero della morte di Sir Charles Baskerville. Costui, infatti, viene rinvenuto morto nel giardino della sua splendida villa, apparentemente per colpa di un brutto spavento. Ma le cose sembrano essere andate diversamente e James Mortimer, suo medico personale ed amico, convinto che sir Charles sia stato assassinato da un’orribile creatura, chiederà l’aiuto di Sherlock Holmes. E il vostro.
    • Dieci Piccoli Indiani, capolavoro assoluto della Christie, vi immergerà immediatamente in un’atmosfera mistery irresistibile grazie alla quale parteciperete come invitati ad una cena molto particolare presso la Villa del sig. Owen a Nigger Island. Vedrete pian piano morire tutti i vostri commensali e dovrete ricorrere a tutto il vostro spirito investigativo per aiutare il detective Maine a risolvere il caso nel più breve tempo possibile.. i prossimi potreste essere voi.
Se invece preferite un romanzo giallo di stampo meno tradizionale e più recente, non posso che consigliarvi Camilla Lackberg con la saga di Erica Falck e Patrick Edstrom, partendo naturalmente dal primo episodio:
    • La principessa di Ghiaccio. Nella città svedese di Fjällbacka, viene ritrovato il cadavere di una donna, Alexandra Wijkner, immerso nella vasca da bagno piena di acqua ghiacciata. L’autopsia accerterà che Alexandra è stata drogata e poi uccisa. Erica è una scrittrice, conosce la vittima fin da quando erano bambine e si sente, quindi, investita del dovere morale di indagare sulla morte misteriosa della sua amica. L’aiuterà il carismatico poliziotto Patrick Hedström.
E’ un romanzo a metà strada tra il giallo ed il Thriller che non risparmia contaminazioni tipiche di altri generi: se vi appassionano le saghe familiari torbide, questo volume farà decisamente al caso vostro e vi terrà col fiato sospeso fino all’ultima pagina.
Quanto ai romanzi di avventura, resto fedele alla vera tradizione classica consigliandovi
  • I viaggi di Gulliver di Jonathan Swift, un bestbook che troverete certamente (spero) sulla libreria dei vostri figli e che vi catapulterà in un viaggio satirico presso i popoli più strani che abbiate mai immaginato;
Se lo aveste già letto, se preferiste un titolo meno classico, se desideraste un tipo di avventura più introspettiva potete optare per
    • On the Road, di Jack Kerouac, grande capolavoro e manifesto della beat generation che vi farà girare l’America in autostop. Imperdibile.
Romanzi d’amore
Diciamo tutti insieme un bel NO alla collezione di romanzi Harmony che staziona nella hall dell’albergo e scegliamo piuttosto:
    • le sorelle Dashwood in Ragione e Sentimento, di Jane Austen.
Oppure, se desideraste qualcosa di più nuovo, meno classico e non convenzionale, vi suggerisco
    • Hugo&Rose, di Bridget Foley, ve ne ho parlato qui e gli ho attribuito un 7/10 ma non leggete l’intera recensione altrimenti avrete un gigantesco spoiler sul finale. E’ veramente un libro geniale, racconta la storia di due ragazzi che si sono conosciuti da bambini l’uno nei sogni dell’altra e hanno vissuto tutta la loro vita incontrandosi nei sogni ogni notte convinti che l’altro fosse solo una proiezione della propria mente, fino a quando un giorno si incontrano nella vita reale. La prosa della Foley è spettacolare.
Romanzi Fantasy
Al contrario di ciò che si potrebbe pensare, la letteratura fantasy è un genere letterario vastissimo che potrebbe ricomprendere molti sottogeneri a seconda che prendiate in considerazione l’ambientazione, il mondo umano o quello animale, la mitologia, le religioni pagane e altro ancora.
Indicare un titolo per ogni sottogenere fantasy farebbe durare la lettura di questo articolo delle ere geologiche e fareste prima a portarvi questo in vacanza, quindi mi limiterò ad indicarvi quelli che semplicemente rileggerei io stessa quest’anno:
  • Le cronache di Narnia, di C.S. Lewis, saga in sette libri in cui è perfettamente distinguibile una contaminazione con elementi di mitologia greca e romana (che io amo). Consiglio di comprare il volume unico perché vi fa risparmiare e potete leggerle d’un fiato. E se state pensando di essere troppo vecchi per leggere di leoni parlanti, tenete presente che Lewis amava dire che “un libro non merita di essere letto a dieci anni se non merita di essere letto anche a cinquanta“.
Letteratura del benessere
Per gli appassionati del benessere, fisico e spirituale, mi vengono in mente due titoli di opere che ho letto tra lo scorso anno e questo, e sono:
  • Io mi voglio bene, di Marco Bianchi, un vademecum utilissimo per mangiare sano, vivere serenamente ed imparare sulla nostra alimentazione qualcosa di molto utile che nessun programma televisivo ci dirà mai!
  • Quando siete felici fateci caso, una raccolta di tutti i discorsi tenuti da Kurt Vonnegut ai laureandi universitari tra il 1978 ed il 2004. Un libro che vi farà riflettere e sorridere e che vi renderà felici. Garantito.
Questo articolo dalla lunghezza omerica si conclude qui, spero di avervi fornito qualche consiglio che vi sia utile. Fatemi sapere, poi, se avrete scelto uno di questi titoli e quale!
Vi auguro una buona vacanza, buon divertimento, abbronzatevi, divertitevi e leggete tanto!

Chiara Mainini Administrator

Ciao, mi chiamo Chiara Mainini, mi sono laureata a pieni voti in Giurisprudenza a 23 anni e ho esercitato per dodici la professione di Avvocato penalista. Oggi ho cambiato rotta, dopo un master in web marketing e scrittura per la rete lavoro come web editor freelance: creo contenuti per il mio blog ed altri siti che si occupano di maternità.

follow me

Related Post

Tag:,